INCENTIVI ALLE IMPRESE PER MASCHERINE E DPI

Oggetto dell’agevolazione e ammontare del contributo

Il Bando ha l’obiettivo di sostenere le imprese che hanno effettuato spese per la sicurezza dei lavoratori per prevenire la diffusione e il contagio da Covid-19. Il bando Invitalia mette a disposizione 50 milioni di euro erogatimediante credito d’imposta. Il rimborso è concesso fino al 100% delle spese ammissibili e fino ad esaurimento del fondo, l’importo massimo rimborsabile è pari ad euro 500,00 per ogni addetto dell’impresa fino ad un massimo di 150.000 euro per ogni azienda.

Non vengono accettate domande per rimborsi inferiori a 500,00 euro.

Soggetti beneficiari

I soggetti destinatari dei finanziamenti sono le imprese ubicate nel territorio nazionale iscritte alla Camera di commercio industria, artigianato ed agricoltura.

Spese ammissibili

Sono ammesse a finanziamento le spese sostenute a partire dal 17 marzo 2020  relative alla sanificazione degli ambienti, nonché per l’acquisto di  mascherine filtranti, mascherine chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3, guanti in lattice, in vinile e in nitrile, dispositivi per protezione oculare, indumenti di protezione quali tute e/o camici, calzari e/o copri scarpe, cuffie e/o copricapi, dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea, detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

Modalità di presentazione della domanda

L’iter per partecipare al Bando si articola in 3 fasi:

prenotazione del rimborso: le imprese dovranno inviare la prenotazione dall’11 al 18 maggio 2020

pubblicazione dell’elenco delle prenotazioni: Invitalia pubblicherà elenco di tutte le imprese che hanno inoltrato la prenotazione in ordine cronologico con indicazione delle spese ammissibili

presentazione della domanda di rimborso: le imprese ammesse potranno presentare la domanda dal 26 maggio 2020 all’11 giugno 2020. I rimborsi saranno effettuati entro il 30/06/2020.

Vi invitiamo a contattare lo scrivente Studio qualora interessati alla partecipazione precisando che le pratiche saranno seguite da una società specializzata nella partecipazione ai bandi con il quale lo Studio collabora.

Per scaricare il PDF clicca qui